La Riforma Agraria secondo Piero Piva

Seconda opera letteraria dell'eclettico scrittore

BOSCO – Un libro scritto prima “a mano”, come nel passato, con la passione e la vitalità di chi descrive una parte importante della propria vita, quella del lavoro, e poi “battuto” al computer in un secondo momento da un amico. Questo è “1951. La riforma agraria nel Mesolano e dintorni”, seconda opera letteraria del 91enne Piero Piva, che presso l’Ente Delta Padano lavorò per molti anni ma che è anche pittore, poeta e drammaturgo ed è stato attore e capocomico teatrale. Nel 2014 Piva scrisse l’autobiografico “Ricordi” sulla sua infanzia ed adolescenza. [Leggi tutto…]



Ultimi articoli pubblicati




© copyright 2012-2017, Il Mesolano